Giovani che motivano i giovani

18/04/2017



Nome: Nina Desboeufs e Amal Fahmi

Età: 20 e 21

Professione: studentesse di scienze biomediche all’Università di Friburgo

Particolarità: sono attive come presidente e membro del comitato del Leo Club Fribourg e hanno organizzato un’azione di registrazione all’Università di Friburgo assieme a Marrow Svizzera

I Leo Club sono attivi in vari ambiti. Come mai avete deciso di agire a favore della donazione di cellule staminali del sangue?

Nina Desboeufs e Amal Fahmi: la donazione di cellule staminali del sangue ci tocca e interessa in modo particolare, probabilmente perché studiamo biomedicina. In un primo momento, consapevoli del fatto che molte persone non conoscono la donazione di cellule staminali del sangue e volendo dare una svolta a questa situazione, pensavamo di organizzare soltanto un evento informativo. Poi però ci è venuta l’idea di organizzare contemporaneamente un’azione di registrazione per acquisire nuovi donatori e quindi salvare vite.

L’azione ha riscosso un grande successo. Quali sono stati gli aspetti più importanti durante i preparativi?

Il nostro obiettivo era raggiungere il maggior numero possibile di persone, non solo tra gli studenti dell’università ma anche al di fuori. Abbiamo quindi sfruttato i media locali, distribuito volantini e soprattutto fatto leva sul passaparola. Per rivolgerci agli interessati e motivarli a partecipare, abbiamo impostato la manifestazione come un evento informativo e variato.

Come avete vissuto personalmente l’azione?

È stato molto commovente; ci hanno impressionato in modo particolare le esperienze di due donatori e il racconto di un ricevente di cellule staminali del sangue. Che forza di volontà straordinaria!

Avete qualche consiglio su come motivare i giovani a donare le cellule staminali del sangue?

Non è difficile. Bisogna spiegare loro che cos’è la donazione di cellule staminali del sangue, menzionando al contempo che nella maggior parte dei casi queste cellule vengono prelevate con il metodo periferico, e poi semplicemente informarli che, registrandosi, possono salvare una vita. È già una motivazione sufficiente! Noi, in ogni caso, continueremo a impegnarci anche in futuro a favore della donazione di cellule staminali del sangue!

_______________________________________________________________


Un evento appassionante di Leo e Marrow Friburgo

Dopo l’azione riuscita di registrazione durante la quale si sono registrati 56 potenziali salvatori di vite, i donatori e i riceventi di cellule staminali del sangue hanno raccontato le loro esperienze. La serata si è poi conclusa con un piacevole aperitivo. L’evento variato ha attirato molti interessati che hanno così passato una serata appassionante e divertente.
Diversi Lions Club hanno coperto i costi delle registrazioni con un importo di 8000 franchi. Grazie infinitamente!

Maggiori impressioni della serata sono mostrate nel video:

 

www.sqs.ch www.zewo.ch
 
UNITI CONTRO LA LEUCEMIA