Dietro le quinte della campagna dei fan della CRS

28/07/2014 Novità di: Isabel Zumofen 0 Kommentare

In primavera sono state scattate foto per la campagna dei fan della CRS. Linda ed io abbiamo accompagnato i «nostri» fan per la donazione di sangue e la donazione di cellule staminali del sangue. Le esperienze e l’impegno di queste persone ci hanno molto toccato. È stato quindi un grande piacere conoscerle personalmente e al contempo dare un’occhiata dietro le quinte del servizio fotografico.

Dalla scorsa settimana si possono vedere in tutta la Svizzera cartelloni della campagna dei fan della Croce Rossa. Tra questi, ce n’è anche uno con l’immagine del donatore di sangue Patrick Schneeberger, il che ci fa particolarmente piacere. Hanno però partecipato al servizio fotografico anche altre tre persone «di Trasfusione CRS Svizzera»: Daniela Jakab (ricevente di donazioni di sangue), Stephanie Crast (ricevente di una donazione di cellule staminali del sangue) e Marika Aegerter (donatrice di cellule staminali del sangue).

Siccome sono molti i volontari della Croce Rossa fotografati, per questa volta è soltanto il cartellone di Patrick a essere affisso. Abbiamo però già potuto utilizzare tutte le foto per le nostre campagne: ad esempio nel trasfonditreno che a giugno era in giro in diverse località.

Linda ed io abbiamo potuto assistere a un servizio fotografico in primavera. Le persone rappresentate non sono fotomodelli ma si impegnano completamente per una buona causa. È stato quindi un grande piacere conoscerle personalmente.

Nello studio fotografico si capiva benissimo che il team del fotografo ha l’abitudine di lavorare spesso con le persone più disparate. In passato ha girato molto all’estero, così come in Svizzera, per fotografare e filmare i fan della Croce Rossa. Pertanto sin dall’inizio regnava un’atmosfera rilassata e simpatica, alla quale ha sicuramente contribuito anche il quattro zampe Louis (vedi foto).


Ecco le mie impressioni prima e durante il servizio fotografico: innanzitutto i fan vengono preparati da Anja, la truccatrice, che disegna sulla loro guancia una croce rossa e li trucca un pochino. Tutto appare molto naturale, compresi i fan che sono completamente a loro agio e non recitano.

La figlia maggiore di Daniela Jakab vuole anche lei una croce rossa sulla guancia, come la sua mamma. Più tardi, dopo il servizio, Anja le ha disegnato un cuore: ovviamente ne era rimasta entusiasta. Dopo circa 20  minuti i fan erano pronti per farsi fotografare. La maggior parte di loro si è portata con sé una piccola selezione di vestiti o anche di gioielli. Se avevano domande, il team dava consigli, ma l’importante era che si sentissero a loro agio.

Dopo la seduta di trucco con Anja, Caspar Martig ha girato un breve spot e in seguito scattato le foto. Per lo spot è stata pronunciata solo una frase. Eppure noto che non è poi così facile. Per sembrare il più spontanea possibile, occorre ripetere spesso la frase. Talvolta persino 10-15 volte.

Non conta che abbiano o meno esperienza con l'obiettivo: i fan vengono incoraggiati e guidati con grande naturalezza. E questo, a mio parere, si vede anche dal risultato.

Alcune impressioni sono visibili più in basso nella galleria fotografica.

Immagini: Preparazione

Immagini: manifesti

Commenti

Scrivi un commento

www.sqs.ch www.zewo.ch wmda
 
IL SANGUE È VITA DONALO