Autrice del mese: Marie-Christin Vorberg

20/10/2015



SBSC: Nell’azienda in cui lavora ha organizzato un evento di registrazione. Come mai? Che cosa l’ha motivata?
Marie-Christin Vorberg: Al giorno d’oggi il cancro è un tema onnipresente, in parte perché conosciamo qualcuno che ne è colpito in parte attraverso le storie di pazienti che ci vengono raccontate dai media. La medicina occupa un posto importante nella mia vita, non solo sul lavoro, dove sono product manager nell’unità che si occupa della leucemia presso Janssen-Cilag SA (Janssen è la divisione farmaceutica del gruppo Johnson & Johnson), ma anche nel privato, poiché mi interessano molto i progressi compiuti in campo medico. In settembre, nell’ambito del mese dedicato alla conoscenza della leucemia, il nostro team di oncologia ha organizzato sul campus di Johnson & Johnson a Zugo una campagna di sensibilizzazione per attirare l’attenzione sul tema della leucemia. Nonostante i progressi significativi compiuti in questo campo, resta comunque un forte bisogno di terapie che siano sempre più efficaci e ben tollerate dai pazienti. Le persone a cui viene diagnosticata la leucemia dovrebbero poter approfittare di tutta la gamma di cure attualmente disponibili. Ad esempio, è importante motivare il maggior numero possibile di persone a diventare donatori di cellule staminali del sangue. Ognuno di noi, impegnandosi in questo senso, può salvare la vita di un paziente. Con le attività che abbiamo organizzato nell’ambito del mese dedicato alla leucemia abbiamo voluto promuovere proprio questo tipo di impegno, affinché in futuro un numero ancora più elevato di malati possa beneficiare del trapianto delle cellule staminali del sangue. 

L’azienda in cui lavora si è dimostrata subito disposta a partecipare? Chi l’ha supportata nel suo impegno?
Abbiamo ricevuto sostegno e riscontri estremamente positivi da tutti, dalla direzione come dai colleghi. Janssen sostiene regolarmente progetti che possono aiutare i pazienti a vivere una vita migliore, più lunga e soddisfacente. Non c’è voluto molto per convincere i superiori a partecipare, poiché la filosofia della nostra azienda è proprio quella di mettere il paziente al centro delle nostre attività quotidiane. Colgo l’occasione per ringraziare di nuovo tutto il team di Trasfusione CRS Svizzera per la fantastica collaborazione!   

Cosa vuole dire a chi desidera attivarsi?
Ognuno di noi conta! Ci sono molti modi di impegnarsi a favore della leucemia e della donazione di cellule staminali del sangue: registrandosi come donatore di cellule staminali del sangue, organizzando un evento di registrazione, spiegando di che cosa si tratta ai propri conoscenti oppure facendo chiarezza sui vari miti che circolano sulla donazione di cellule staminali. Le possibilità per promuovere questo tema sono numerose. Secondo me, l’importante è procedere in modo costante nella giusta direzione, non importa se i passi compiuti sono grandi, lenti o veloci. L’impegno di ogni singolo individuo ci fa avanzare, spianando la strada verso un futuro migliore per i malati di leucemia. E ciò ha un valore inestimabile!

www.sqs.ch www.zewo.ch wmda
 
IL SANGUE È VITA DONALO