Campagna informativa nei centri di reclutamento sulla buona strada

29/11/2017 Novità di: Seline Stäger

A metà maggio 2017 Trasfusione CRS Svizzera ha lanciato nei sei centri di reclutamento dell’Esercito svizzero una campagna informativa di un anno allo scopo di promuovere la donazione di cellule staminali del sangue. Ecco il bilancio del primo semestre.

Un gruppo di giovani soggetti all’obbligo di leva con una sagoma di Gabirano

 
In generale i giovani soggetti all’obbligo di leva hanno accolto positivamente la campagna: «Trovo che la campagna sia fantastica e che abbia senso informare i giovani sulla donazione di cellule staminali del sangue», dichiara Guillaume, una recluta.

Anche gli altri giovani ritengono importante trattare la donazione di cellule staminali del sangue e promuoverla tra le reclute. Thierry, ad esempio, afferma: «Ritengo giusto attirare l’attenzione dei giovani sulla tematica della donazione di cellule staminali del sangue e mostrare loro come si può aiutare a salvare una vita». Anche perché a molti rimane ancora del tutto sconosciuta.


Campagna importante: Simon ha sentito parlare per la prima volta della donazione di cellule staminali del sangue.


I mezzi informativi sul posto sono impostati in modo tale che durante i due-tre giorni di esame di idoneità i giovani soggetti all’obbligo di leva abbiano la possibilità di informarsi nei diversi momenti di attesa.
Alexander è stato persuaso dalle informazioni e desidera registrarsi in un secondo momento come donatore di cellule staminali del sangue: «La ritengo una tematica importante e ho l’intenzione di registrarmi.»


Gabirano, ambasciatore della campagna
I giovani soggetti all’obbligo di leva vengono motivati a discutere sulla tematica grazie a video e messaggi di un volto a loro noto, quello di Gabirano. La star dei social media e giovane comico riscuote successo tra loro: «Gabirano è un buon ambasciatore per attirare l’attenzione dei giovani sulla donazione di cellule staminali del sangue. Trovo che sia importante essere informati in merito», dichiara Dominik.




Ai giovani soggetti all’obbligo di leva piace la sagoma di Gabirano


Per maggiori informazioni: www.aspettiamo-superman.ch 

www.sqs.ch www.zewo.ch
 
UNITI CONTRO LA LEUCEMIA