«La donazione di cellule staminali del sangue è un tema toccante»

27/01/2020

Fare una donazione a favore di una buona causa, anziché inviare centinaia di cartoline natalizie: grazie a questa idea, il gruppo Medbase ha sostenuto il Registro svizzero dei donatori di cellule staminali del sangue con una generosa donazione natalizia.

Intervista al gruppo Medbase.


£

Che cosa ha motivato Medbase a contribuire all’ampliamento del Registro svizzero dei donatori di cellule staminali del sangue con una donazione in denaro?

Anche quest’anno Medbase ha rinunciato a spedire numerosissime cartoline natalizie, preferendo impiegare questi soldi per una buona causa. Abbiamo esaminato varie opzioni e alla fine abbiamo deciso a favore di «Uniti contro la leucemia».

Il tema della donazione di cellule staminali del sangue era già noto prima che il gruppo Medbase si impegnasse in tal senso?

Come fornitore di servizi sanitari, conosciamo l’importanza della donazione di cellule staminali del sangue. In particolare i nostri specialisti medici sono confrontati con questa tematica.

Cosa vi ha colpiti di più della donazione di cellule staminali del sangue?

Una collaboratrice che ha avuto a che fare personalmente con la malattia e con la donazione di cellule staminali del sangue ha attirato la nostra attenzione sull’iniziativa di Trasfusione CRS Svizzera. A colpirci maggiormente è stato il fatto che la donazione di cellule staminali del sangue è una procedura relativamente semplice, il cui impatto però è enorme se si pensa che salva la vita dei pazienti.

In generale, la sensibilità sociale corrisponde alla filosofia di Medbase?

MedBase è un’azienda orientata ai profitti ma non alla loro massimizzazione e, in quanto tale, ci stanno a cuore gli sviluppi sostenibili al di fuori della pratica quotidiana. Gli specialisti di Medbase si impegnano a favore di vari progetti, vicini e lontani. Ad esempio, sosteniamo le donne medico che tornano al lavoro dopo una pausa familiare. Un altro esempio è il coinvolgimento di un primario in un progetto di sviluppo medico in Gambia.


Il sostegno finanziario consente di ampliare il Registro dei donatori di cellule staminali del sangue e quindi di dare ai pazienti affetti da malattie ematologiche potenzialmente letali la possibilità di guarire. Una nuova registrazione costa circa 140 franchi, soprattutto poiché la determinazione delle caratteristiche tissutali è onerosa. Per questo motivo ogni contributo è prezioso!

 

A proposito del gruppo Medbase

Il gruppo Medbase è il fornitore leader di servizi sanitari a livello ambulatoriale in Svizzera, con centri medici in oltre 50 località. Fanno ora parte del gruppo anche le 42 farmacie Topwell. Circa 1’700 collaboratori forniscono un’assistenza olistica ai pazienti che va dalla prevenzione alla medicina acuta fino alla riabilitazione. Circa 300 medici di famiglia e specialisti, oltre 360 terapisti e 140 farmacisti collaborano nel gruppo in modo coordinato e interprofessionale. www.medbase.ch

 

 

 

www.sqs.ch www.zewo.ch wmda
 
UNITI CONTRO LA LEUCEMIA