Donazione di cellule staminali del sangue periferiche

Attualmente in Svizzera già l’80 per cento delle donazioni si svolge in questo modo.

Prima della donazione

Alcuni giorni prima della donazione vengono somministrati al donatore fattori di crescita (G-CSF) in modo tale che le cellule staminali del sangue possano moltiplicarsi e dal midollo osseo entrare nella circolazione sanguigna.

Durante la donazione

Il prelievo avviene senza ricovero ospedaliero in uno dei tre centri specializzati di Basilea, Ginevra o Zurigo. Il sangue del donatore viene poi prelevato attraverso un catetere venoso e portato in un separatore di cellule. Qui le cellule staminali arricchite sono separate dal sangue e raccolte.Il resto del sangue torna di nuovo nel corpo del donatore attraverso un secondo catetere venoso. Non si verifica una perdita di sangue significativa.

Dopo la donazione

Di regola, il donatore può lasciare il centro di prelievo il giorno stesso e riprendere il lavoro il giorno seguente.

 

"Se penso a quanto piccolo sia questo gesto rispetto alla sofferenza vissuta dal paziente in quel momento, mi pare evidente che era davvero il minimo che potessi fare per aiutarlo." Sarah Koch, donatrice di cellule staminali del sangue periferiche.

» per saperne di più

Rischi:

  • La somministrazione dei fattori di crescita può provocare mal di testa e dolori articolari passeggeri come durante l’influenza.
  • Sussistono possibili rischi in relazione con la somministrazione di fattori di crescita (G-CSF) come, raramente, la formazione di trombosi.
  • Stando ai dati disponibili finora concernenti i donatori sani che hanno ricevuto fattori di crescita G-CSF, non sono state osservate complicazioni tardive rilevanti o effetti collaterali a lungo termine. Lo stato di salute del donatore viene controllato regolarmente mediante appositi questionari.
Anche una donazione in denaro aiuta!
www.sqs.ch www.zewo.ch wmda
 
UNITI CONTRO LA LEUCEMIA