Con «Elaitxir» per la donazione di cellule staminali del sangue

09/03/2017

 


Nome:
Antoine Riveron

Età: 29

Professione: studente in tecnologia delle derrate alimentari alla scuola universitaria di scienze agronomiche, forestali e alimentari HAFL a Zollikofen. Fondatore, amministratore delegato e direttore finanziario di «Elaitxir».

Particolarità: ha versato il primo ricavato conseguito dalla vendita di «Elaitxir», un liquore che ha creato lui stesso, alla donazione di cellule staminali del sangue.


Ha versato a favore della donazione di cellule staminali del sangue 700 franchi ricavati dalla vendita di un liquore. Cosa l’ha spinta a farlo?

Tutto è iniziato durante i nostri studi quando abbiamo avuto come compito di fondare una vera ditta. Per noi intendo i miei colleghi Géraldine Mesot, Christophe Bapst, Frédéric Bapst ed io; abbiamo creato un nuovo tipo di liquore ottenuto dal latte e lo abbiamo messo sul mercato. Il nostro obiettivo era conseguire un guadagno di almeno 700 franchi da versare a un’organizzazione di utilità pubblica.

La vendita ha avuto successo?

Abbiamo iniziato la vendita del liquore a inizio dicembre 2016. Nel giro di due settimane abbiamo raggiunto il nostro obiettivo e guadagnato 700 franchi. Dopo tre settimane la nostra produzione totale era già esaurita. Abbiamo fatto una pausa per concentrarci sui nostri esami semestrali, ma riprenderemo nuovamente la produzione. I clienti erano entusiasti del nostro liquore.

Perché ha deciso di fare una donazione in denaro a favore della donazione di cellule staminali del sangue?

All’inizio avevamo idee diverse di organizzazioni caritative alle quali fare la donazione. Per finire abbiamo scelto la donazione di cellule staminali del sangue. Il sito Internet di SBSC metteva in evidenza l’importanza di una registrazione e informava sul costo di 140 franchi per ogni nuova registrazione e sull’impiego della donazione per registrare nuovi donatori di cellule staminali del sangue. Questo ci ha persuasi a versare il denaro a SBSC per aiutare a salvare vite.

È coinvolto personalmente in qualche modo nella donazione di cellule staminali del sangue?

No, io personalmente non lo sono.

Si impegnerà anche in futuro per la donazione di cellule staminali del sangue?

È ben possibile che ci impegneremo a lungo termine per la donazione di cellule staminali del sangue poiché la nostra ditta «Elaitxir» ha successo.


Per maggiori informazioni sul liquore «Elaitxir»: http://www.facebook.com/elaitxir 

 

Sosteneteci! Con la tua donazione in denaro aiuti ad ampliare il registro dei donatori. Al contempo offri alle persone malate la speranza di una nuova vita e questo è il regalo più grande che tu possa fare. www.sbsc.ch/donazionedenaro 

 

www.sqs.ch www.zewo.ch
 
IL SANGUE È VITA DONALO