«Giornata della buona azione»: coinvolti molti potenziali salvatori di vite

22/08/2015

Grazie a 100 gruppi che sabato, 22 agosto in tutta la Svizzera e nel Principato del Liechtenstein hanno attirato l’attenzione sulla donazione di cellule staminali del sangue, numerose persone sono state informate su questa tematica. L’azione si è svolta nell’ambito della campagna «Cercasi salvatori di vite» di Trasfusione CRS Svizzera.


Numerosi volontari informavano i passanti sulla donazione di cellule staminali del sangue e sulla sua importanza vitale: i membri dei vigili del fuoco volontari e l’associazione dei samaritani di Niederglatt hanno svolto l’impegno davanti alla caserma dei vigili dei fuoco…

… mentre i membri dell’Association Romande des Familles d’Enfants atteints d’un Cancer (ARFEC) e i membri dell’associazione degli studenti di medicina Marrow nel mercato di Friburgo.

 

Numerosi volontari hanno risposto all’appello di Trasfusione CRS Svizzera. È così che sabato circa 100 gruppi in tutta la Svizzera e nel Principato del Liechtenstein hanno informato la popolazione sulla donazione di cellule staminali del sangue. Per le persone affette da malattie ematiche come la leucemia questo tipo di donazione è spesso l’unica possibilità di guarigione. La ricerca di un donatore compatibile è tuttavia molto ardua. Pertanto, più persone sono disposte a donare, maggiori sono le possibilità di trovare per ogni paziente un donatore compatibile

Motivazione dei volontari
I gruppi hanno distribuito ai passanti volantini informativi e omaggi davanti ai centri commerciali, sulle piazze dei paesi o nei mercati, promuovendo al contempo la donazione di cellule staminali del sangue. I volontari che hanno partecipato a questo impegno sono associazioni di samaritani, vigili del fuoco ma anche membri di associazioni di pazienti nonché privati.

Molti dei volontari si sono impegnati perché loro stessi o i loro conoscenti hanno personalmente vissuto l’importanza della donazione di cellule staminali del sangue. Patrik Giger, membro dei vigili del fuoco di Niederglatt, motiva questo suo impegno nel seguente modo: «Noi del corpo dei pompieri e i samaritani facciamo del nostro meglio per aiutare le persone in caso di incendi, incidenti, intemperie e altre situazioni di emergenza. Vi sono tuttavia casi in cui non possiamo fare niente da soli. Partecipando alla Giornata della buona azione, possiamo contribuire positivamente anche a questa causa». Jolanda Graber, che ha svolto il suo impegno di sensibilizzazione a Langnau, ha nuovamente sostenuto la Giornata della buona azione con i suoi amici, poiché l’anno scorso ha perso suo fratello a causa della leucemia e questo brutto colpo del destino le ha insegnato quanto ogni donatore di cellule staminali del sangue registrato sia importante.

Uniti contro la leucemia
Sensibilizzando e informando la popolazione, i volontari hanno sostenuto l’ampliamento del registro dei donatori. Attualmente quest’ultimo conta circa 68’000 persone ed è gestito da Swiss Blood Stem Cells (SBSC), un settore di Trasfusione CRS Svizzera. Il numero di donatori registrati deve aumentare, poiché la disponibilità di una persona a donare le proprie cellule staminali del sangue può salvare la vita di un paziente. La registrazione può essere effettuata online su www.sbsc.ch/registrazione.

Anche chi non si registra come donatore può salvare vite. Un’offerta in denaro permette di ampliare il registro dei donatori. PC 30-26015-0, IBAN CH11 0900 0000 3002 6015 0, annotazione «Giornata della buona azione».
È possibile fare una donazione per SMS – basta inviare un SMS al 488 con la parola chiave «Salvatore di vite» e l’importo della donazione (esempio per una donazione di 20 franchi: Salvatore di vite 20 al 488. Offerta libera tra 1 e 99 franchi).

La foto stampabile per i media è disponibile all’indirizzo www.trasfusione.ch/immagini_media.

Altre impressioni della «Giornata della buona azione» saranno pubblicate a partire dal 24 agosto su www.cercasi-salvatori-di-vite.ch.

Per ulteriori domande sulla «Giornata della buona azione»: Dagmar Anderes, responsabile Marketing, dagmar.anderes@blutspende.ch ; tel. 031 380 81 98.

Per domande dei media: dr. Rudolf Schwabe, direttore di Trasfusione CRS Svizzera, tel. 031 380 81 76.

Documenti

www.sqs.ch www.zewo.ch wmda
 
IL SANGUE È VITA DONALO