Uniti contro la leucemia

05/09/2016

Circa 100 gruppi di volontari hanno risposto all’appello lanciato da Trasfusione CRS Svizzera e si impegneranno alla terza edizione nazionale della «Giornata della buona azione» del 10 settembre per attirare l’attenzione dei passanti sulla donazione di cellule staminali del sangue. Per le persone affette da malattie potenzialmente letali come la leucemia questa donazione è spesso l’unica speranza di guarigione.

In qualità di ricevente Stephanie Crast ritiene importante sensibilizzare la popolazione sulla donazione di cellule staminali del sangue.

 

Numerosi volontari, tra cui samaritani, membri dei vigili del fuoco e delle associazioni dei pazienti ma anche aziende e privati, si impegnano alla «Giornata della buona azione». Molti gruppi vi partecipano già per la seconda o terza volta. Il 10 settembre, per un paio d’ore, in tutta la Svizzera e nel Principato del Liechtenstein sensibilizzeranno, con opuscoli, la popolazione sulla donazione di cellule staminali del sangue.

Notevole solidarietà
Dalla prima edizione della «Giornata della buona azione» nel 2014 è stato raggiunto un grande successo: il numero di donatori di cellule staminali del sangue iscritti nel Registro svizzero è quasi raddoppiato.
La forte crescita è riconducibile agli appelli lanciati dai pazienti, che soprattutto via Facebook hanno generato un’ondata di solidarietà, portando a nuove registrazioni.
Se la donazione di cellule staminali del sangue è già nota, aumenta anche la disponibilità a registrarsi. È in questo contesto che si situa la «Giornata della buona azione», il cui scopo è sensibilizzare la popolazione verso la tematica. Come lo dimostrano le esperienze raccolte, l’effetto non è constatabile solo sul momento nell’elevato numero di registrazioni temporaneo, ma anche a lungo termine: le richieste di materiale informativo o anche l’esecuzione di azioni di tipizzazione sono aumentate.

Ampliare il registro dei donatori
Attualmente in Svizzera circa 95?000 persone sono registrate come donatori di cellule staminali del sangue ed è necessario perseguire un’ulteriore ampliamento del registro. Difatti, più persone sono disposte a donare, maggiori sono le possibilità di poter aiutare per tempo un paziente.
Al contempo occorre garantire il finanziamento dell’ampliamento del registro, e per questo fine sono necessarie donazioni in denaro. La registrazione di nuovi donatori è infatti complessa e costosa, dato che la determinazione del tipo tissutale deve essere eseguita in un laboratorio altamente specializzato. I costi medi di un nuovo profilo di donatore ammontano a circa CHF 140.-.  

((riquadro))
Uniti contro la leucemia
È possibile registrarsi in qualsiasi momento facilmente e comodamente al sito http://www.sbsc.ch/registrazione .
La registrazione comprende la compilazione di un questionario e il prelievo di un campione di mucosa orale che può essere effettuato a casa. Le persone registrate si mettono in seguito a disposizione in caso di ricerca per pazienti in tutto il mondo.
Anche chi non si registra come donare può salvare vite! Un’offerta in denaro permette di ampliare il registro dei donatori. CP: 30-26015-0, IBAN CH11 0900 0000 3002 6015 0, annotazione «Giornata della buona azione».

Swiss Blood Stem Cells (SBSC)
SBSC, un settore di Trasfusione CRS Svizzera, tiene la banca dati dei donatori in Svizzera nonché recluta e media i donatori di cellule staminali del sangue per i pazienti in Svizzera e all’estero.
Solo il 20 – 30% dei pazienti che necessitano di una donazione delle cellule staminali del sangue trova un donatore compatibile all’interno della famiglia. La maggior parte è costretta a trovare un donatore non apparentato.

Luoghi in cui i gruppi svolgono il loro impegno
Una panoramica di tutti i gruppi e i luoghi in cui sono presenti è disponibili all’indirizzo: http://www.lebensretter-gesucht.ch/_pdf/Gruppen_Standorte_fuer_Web_2016.pdf 

 

 

Immagini per i media in qualità di stampa. 

 

Per ulteriori domande sulla «Giornata della buona azione»: Dagmar Anderes, responsabile Marketing, dagmar.anderes@blutspende.ch; tel. 031 380 81 98.

Per domande dei media: dr. Rudolf Schwabe, direttore di Trasfusione CRS Svizzera,
tel. 031 380 81 81.

Per domande sulla «Giornata della buona azione» del 10 settembre: Nina Sonderegger, responsabile di progetto «Giornata della buona azione», tel. 031 380 81 76.

Documenti

www.sqs.ch www.zewo.ch wmda
 
IL SANGUE È VITA DONALO