Volontari cercano salvatori di vite

17/08/2015

Per le persone affette da una malattia ematica come la leucemia una donazione di cellule staminali del sangue è spesso l’unica possibilità di guarigione. Questo fatto è ancora poco conosciuto alla popolazione. Per questo motivo, alla «Giornata della buona azione» di sabato 22 agosto circa 100 gruppi di volontari in tutta la Svizzera attireranno l’attenzione delle persone sulla donazione di cellule staminali del sangue e la sua importanza vitale.

Per i pazienti ammalati di leucemia come Tobias una donazione di cellule staminali del sangue è spesso l’unica possibilità di guarigione.

 

Numerosi samaritani, vigili del fuoco ma anche membri di associazioni di pazienti nonché privati hanno risposto all’appello di Trasfusione CRS Svizzera a prestare un impegno volontario. Sabato 22 agosto, per un paio di ore distribuiranno in piccoli gruppi volantini sulla donazione di cellule staminali del sangue, allo scopo di sensibilizzare la popolazione verso questa tematica.

Numerosi riscontri positivi
Quest’anno si tiene la seconda edizione della «Giornata della buona azione». La disponibilità dei volontari a sostenere l’iniziativa «Uniti contro la leucemia» è elevata. Grazie a circa 100 gruppi le cifre dell’anno scorso sono raddoppiate. L’edizione del 2014 è stata un grande successo. Nelle settimane che precedevano questa giornata e anche durante la giornata stessa le cifre delle registrazioni online sono raddoppiate.

Ampliare il registro dei donatori
Ogni anno in Svizzera circa 1000 bambini e adulti si ammalano di leucemia o altre malattie letali del sistema ematopoietico. Molti di essi possono essere aiutati con un trapianto delle cellule staminali del sangue. La ricerca di un donatore compatibile è tuttavia molto ardua. Per questo motivo, più persone sono disposte a donare, maggiore è la possibilità di trovare per ogni paziente un donatore compatibile. È quindi essenziale ampliare il registro dei donatori.

Swiss Blood Stem Cells (SBSC)
SBSC, un settore di Trasfusione CRS Svizzera, tiene la banca dati dei donatori in Svizzera nonché recluta e media i donatori di cellule staminali del sangue per i pazienti in Svizzera e all’estero. Solo il 20 – 30% dei pazienti che necessitano di una donazione delle cellule staminali del sangue trova un donatore compatibile all’interno della famiglia. La maggior parte è costretta a trovare un donatore non apparentato.Attualmente in Svizzera sono registrate circa 68?000 persone come donatori di cellule staminali del sangue. Questo numero andrebbe aumentato, poiché più persone sono disposte a donare, maggiore è la possibilità di aiutare un paziente per tempo.

((riquadro))
Uniti contro la leucemia
È possibile registrarsi in qualsiasi momento facilmente e comodamente al sito www.sbsc.ch/registrazione.Anche chi non si registra come donare può salvare vite!

Un’offerta in denaro permette di ampliare il registro dei donatori.CP: 30-26015-0, IBAN CH11 0900 0000 3002 6015 0, annotazione «Giornata della buona azione».

È possibile fare una donazione anche per SMS – basta inviare un SMS con la parola chiave „Salvatore di vite“ e l’importo della tua donazione (esempio di una donazione di 20 franchi: Salvatore di vite 20 al 488. Offerta libera tra 1 e 99 franchi).

Ulteriori possibilità di impegnarsi sono consultabili all’indirizzo: www.sbsc.ch/impegno.

Luoghi in cui i gruppi svolgono il loro impegno
Una panoramica di tutti i gruppi e i luoghi in cui sono presenti è disponibili all’indirizzo: www.lebensretter-gesucht.ch/it/tag-der-tat_it.php.

Foto stampabile per i media.

Per ulteriori domande sulla «Giornata della buona azione»: Dagmar Anderes, responsabile Marketing, dagmar.anderes@blutspende.ch; tel. 031 380 81 76.

Per domande dei media: dr. Rudolf Schwabe, direttore di Trasfusione CRS Svizzera, tel. 031 380 81 81.

Documenti

www.sqs.ch www.zewo.ch wmda
 
IL SANGUE È VITA DONALO